Autore Topic: 14/11/11 Gaetano al premio Facchetti  (Letto 824 volte)

Offline HTMvaLerio

  • Special
  • Official Fan
  • *
  • Post: 1660
  • Sesso: Maschio
  • HTMvaLerio
    • HTMvaLerio
14/11/11 Gaetano al premio Facchetti
« il: 09 Novembre 2011, 21:10:35 pm »
Premio Facchetti - Gaetano Curreri parteciperà lunedi 14 all'evento in cui sarà proiettato il videoclip della canzone "Gaetano e Giacinto"

(via Twitter Daniele Mignardi Promopressagency)
« Ultima modifica: 15 Novembre 2011, 09:59:21 am da HTMvaLerio »

Offline Meris

  • Special
  • Official Fan
  • *
  • Post: 1389
  • Sesso: Femmina
    • official webfanclub
Re: 14/11/11 Gaetano al premio Facchetti
« Risposta #1 il: 09 Novembre 2011, 23:01:20 pm »
Lunedì a Milano cerimonia per il Premio Facchetti
Lunedì 14 novembre, presso la Sala Buzzati della RCS in via Balzan a Milano, è in programma la sesta edizione del Premio Internazionale Giacinto Facchetti - Il bello del calcio, creato per ricordare il grande capitano dell'Inter e della Nazionale e presidente nerazzurro scomparso il 4 settembre 2006.

http://www.fcinternews.it/?action=read&idnotizia=63082

Offline Lucia

  • Global Moderator
  • Official Fan
  • *
  • Post: 1705
  • Sesso: Femmina
Re: 14/11/11 Gaetano al premio Facchetti
« Risposta #2 il: 14 Novembre 2011, 18:27:48 pm »
Il premio Facchetti a Michel Platini
Festa (con fair play) a Milano
La «Gazzetta dello Sport» e la famiglia di Giacinto celebrano il presidente Uefa ex bandiera juventina

MILANO - Un'azione ad orologeria? «Non credo che il cattivo gusto arrivi fino a questo punto», ha tagliato corto il presidente dell'Inter Massimo Moratti quando gli hanno chiesto della coincidenza tra la consegna del premio Giacinto Facchetti «Il bello del calcio» a Michel Platini e la presentazione del ricorso al Tar del Lazio, da parte della Juventus, per il risarcimento in seguito alle sentenze su Calciopoli.

CERIMONIA - In effetti, la scelta dei tempi da parte della società bianconera non è stata delle migliori. A Milano, nella sala Buzzati della Rcs, in un clima di grande fair play, si è infatti tenuta lunedì 14 novembre la cerimonia di consegna al presidente Uefa ed ex bandiera juventina del premio intitolato al grande giocatore dell'Inter e della nazionale. Un premio, creato dalla Gazzetta dello Sport e dalla famiglia Facchetti, che nelle cinque edizioni precedenti è stato assegnato a Julio Gonzalez (l'attaccante del Vicenza che perse il braccio sinistro in un incidente stradale), Younes M. Khalef (capitano della nazionale irachena), Paolo Maldini, Cesare Prandelli e Gianfranco Zola. All'oscuro di quanto stava avvenendo tra Torino e il Tar di Roma, in sala Buzzati si è respirata aria di serenità e - grazie a Platini - grande divertimento.

A Michel Platini il premio Giacinto Facchetti
                              
RISATE - Dopo il saluto del presidente di Rcs Piergaetano Marchetti e un filmato dei suoi gol più belli, Roi Michel è stato intervistato da Fabio Licari della Gazzetta. E ha dato spettacolo: Trapattoni che a 70 anni porta l'Irlanda all'Europeo? «Non ha 70 anni». No, in effetti di più. «Appunto, non ha 70 anni... Comunque, ci sono quelli che sanno e quelli che non sanno. Il Trap sa». Anche quando le diceva di difendere? «In quel caso non sapeva». Blatter farà passare l'esperimento degli arbitri di porta? «No, perché non è un'idea sua». E il presidente Fifa accetterà di aumentare il numero di squadre europee a un Mondiale? «Date il premio Facchetti a lui l'anno prossimo, così viene e glielo chiedete». Perché il fair play finanziario proprio adesso? «Perché ci voleva un co*****e che cominciasse a farlo...». La nazionale di Prandelli sta facendo bene. «Per forza». Perché? «Perché è stato cinque anni alla Juventus con me».

 
FAIR PLAY - Come lo stesso Licari ha fatto notare, si poteva andare avanti all'infinito, ma a quel punto è arrivato il turno degli ospiti. Tra questi, da segnalare proprio il presidente dell'Inter Massimo Moratti, che ha detto parole di grande stima e simpatia per Platini, sottolineando la bellezza dei suoi gol e spiegando come davanti a certi campioni non ci sono divisioni e rivalità che tengano. Concetto ribadito da Gianfelice Facchetti, uno dei figli della bandiera nerazzurra. Conclusione con la proiezione del video di Gaetano e Giacinto, la canzone degli Stadio dedicata a Faccehtti e Scirea. Poi la notizia del ricorso al Tar, che è suonata come la fine dell'intervallo...

fonte: http://www.corriere.it/sport/11_novembre_14/premio-facchetti-platini_1ac1a2e0-0ed2-11e1-98bb-351bac11bfea.shtml


Il video dell'intervista a Gaetano http://video.gazzetta.it/calcio/news/index.shtml?videoid=d9e5e092-0ed6-11e1-80cf-e625f215c998
« Ultima modifica: 14 Novembre 2011, 19:59:52 pm da HTMvaLerio »
... in questo vortice... cado ogni giorno un po' piu giu.....

Offline Lucia

  • Global Moderator
  • Official Fan
  • *
  • Post: 1705
  • Sesso: Femmina
Re: 14/11/11 Gaetano al premio Facchetti
« Risposta #3 il: 14 Novembre 2011, 23:10:25 pm »
Premi: "Il bello del calcio" a Platini

MILANO - È stato il presidente della Uefa Michel Platini ad aggiudicarsi il Premio internazionale Il bello del calcio 2011, istituito da 'La Gazzetta dello Sport' per volontà dell'indimenticato Candido Cannavò, in memoria di Giacinto Facchetti e giunto alla sua sesta edizione.

Presenti, nella Sala Buzzati della sede della Gazzetta a Milano, oltre naturalmente al direttore della rosea Andrea Monti, il presidente Massimo Moratti e il vice-direttore generale Stefano Filucchi; la signora Giovanna Facchetti insieme ai figli Vera, Luca e Gianfelice, il fratello Luigi e il nipotino Mattia, il presidente del Coni Gianni Petrucci, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete e il vice-presidente vicario e amministratore delegato dell'AC Milan, Adriano Galliani.


Il premio è stato consegnato a Platini dalla signora Facchetti e da Massimo Moratti che pochi istanti prima aveva rilevato: 'Michel Platini è una persona di grandissima simpatia e possiede una dote non comune: riesce a sdrammatizzare e a risolvere anche le situazioni più complicate. Naturalmente Inter e Milan hanno accolto favorevolmente le sue proposte in materia di fair play finanziario, mettendosi a disposizione della Uefa. In questa sala siamo tutte persone di calcio. Siamo tutte persone che amano il calcio e vedere le immagini del Platini giocatore ci ha emozionato. Per concludere, vorrei solo dire che il fatto che un premio dal grande significato come questo, vada ad una così bella persona come Platini, mi riempie di felicità'.

A conclusione della cerimonia è stato mostrato il video degli Stadio 'Gaetano e Giacinto', che il leader dello storico gruppo musicale, Gaetano Curreri, ha composto per celebrare Giacinto Facchetti e Gaetano Scirea, due uomini e due calciatori di inimitabile ed ineguagliabile eleganza.

Ufficio Stampa

fonte: http://www.inter.it/aas/news/reader?N=55150&L=it
... in questo vortice... cado ogni giorno un po' piu giu.....